HIGH STONE GAMES

TEAM

cartoon portrait filippo high stone games team member

Filippo Lovat

Game Developer
cartoon portrait giano high stone games team member

Francesco Giannuzzi

Game Artist
cartoon portrait giorgio high stone games team member

Giorgio Borghetto

Game Designer

STORY

english flag for the language used

The High Stone Games team was born in 2019 by attending the Master’s Degree in Game Design & Programming at the Statale, University of Milan. The strong passion and determination shared by each member of the team allowed the creation in the following year of the first title developed for PC, Virulent Addiction. This action / beat’em up title led the team to participate and finally win the team’s first official contest, the Milan New Game Designer, highlighting how the project was the “most complete” one in terms of playability, expandability and cost. This victory earned the team access to the largest video game fair in Italy, Milan Games Week, where the title monopolized the Indie area and enjoyed great success among the public. Subsequently, analyzing the new technologies in the field of videogame development and considering the very strong expansion of the mobile market, HSG began the development of Monster Splitter, an action / shooter with captivating and fast-paced farming mechanics, publishing the title for Android and iOS.

italian flag for the lengauge used

Il team di High Stone Games nasce nel 2019 durante la Magistrale in Game Design & Programming alla Statale di Milano. La forte passione e la determinazione condivisa da ogni membro del team ha permesso la creazione nell'anno successivo del primo titolo sviluppato per PC, Virulent Addiction. Questa titolo del genere azione/beat'em up ha portato la squadra a partecipare e finalmente vincere il primo concorso ufficiale, il Milan New Game Designer, evidenziando come il progetto fosse il "più completo" in termini di giocabilità, espandibilità e costo. Questa vittoria ha permesso alla squadra di accedere alla più grande fiera di videogiochi d'Italia, Milan Games Week, dove il titolo ha monopolizzato l'area Indie e goduto di grande successo tra il pubblico. Successivamente, analizzando le nuove tecnologie nel campo del sviluppo videoludico e considerando la forte espansione del mercato mobile, HSG ha iniziato lo sviluppo di Monster Splitter, un gioco d'azione/sparatutto frenetico con un'accattivante meccanica dell'agricoltura, pubblicando il titolo per Android e iOS.

GAMES

monster splitter banner image with characters and game title vertical monster splitter banner image with characters and game title horizontal

MONSTER SPLITTER

english flag for the language used

Monster Splitter is a mobile video game that includes gameplay mechanics of the historical "Super Pang" combining them with "Shoot'em up" style mechanincs, all with the addition of a much more relaxing farming component.
The player is diven the role of assistant to the alien professor, who will be fiven and entire lab on a remote planet. This lab need to be looked after and improved.
The laboratory produces space spices that many alien species love! It will be the task of the player: to guide the robots made available bye the professor to esploratory mission, in order to collect the seeds needed for the production.
The gameplay consis in defending the excavation site to allow the extraction of as man resources as possible. Obviusly all this fuss caused by the drills will annoy the monsters that populate these planets and will become aggressive.
It will be the user's task to defend the excavation, using small robot cannons. And then grow as much spices as possible to make profit and upgrade everyting!

italian flag for the lengauge used

Monster Splitter è un videogioco mobile che si ispira a meccaniche di gameplay dello storico "Super Pang" unendole a meccancihe in stile "Shoot'em up", il tutto con l'aggiunta di una componente farming molto più rilassante.
Al giocatore, nei panni dell'aiutante di un professore alieno, verrà dato un intero laboratorio posto su di un pianeta sperduto, a cui badare e che dovrà anche migliorare.
Questo laboratorio produce delle spezie spaziali di cui molte specie aliene vanno matte! Sarà quindi compito del giocatore guidare i robottini messi a disposizione dal professore in queste missioni esplorative alla raccolta dei semi necessari per la produzione.
Il gameplay consiste nel difendere la zona di scavo per permettere l'estrazione di quante pià risorse possibili. Ovviamente tutto questo trambusto causato dalle trivelle idispettirà i mostri che popolano questi pianeti e che diverranno aggressivi.
Sarà quindì compito dell'utente difendere lo scavo, tramite dei piccoli cannoni robot. Per poi coltivare quante più spezie possibile, fare profitti e potenziare ogni cosa!

virulent addiction banner image with characters and game title vertical virulent addiction banner image with characters and game title horizontal

VIRULENT ADDICTION

english flag for the language used

Virulent Addiction, born as a University project, won the Milan New Game Designer, the first official competition that allowed the whole HSG Team to participate in the Milan Games Week of the same year to present the title.
The following year the team brought a new version, even more advanced and complete than the previous one as a PC game, a local multiplayer action title in 2D cartoon style, with gameplay that requires a lot of co-operation but also stimulates competition! The title was later released free of charge during the pandemic on the STEAM platform.
The player finds himself in the role of a small foreign body, an alien virus equipped with some technological enhancements. In fact, the player will have countless equipment to deal with the dangers and challenges to which he will be subjected in this host cover. And you? Are you ready to test yourself and see what the next challenge will be? Try Virulent Addiction!

italian flag for the lengauge used

Virulent Addiction nato come progetto Universitario, vince la Milan New Game Designer, primo concorso ufficilae che permise a tutto il Team HSG di partecipare alla Milan Games Week dello stesso anno per presentare il titolo.
L'anno successivo il team ha portato una nuova versione, ancora più avanzata e completa della precedente come gioco PC, un titolo action multiplayer locale in stile cartoon 2D, con una gameplay che richiede molta co-operazione ma che stimola anche alla competizione! Il titolo è stato successivamente rilasciato in forma gratuita durante la pandemia sulla piattaforma STEAM
Il giocatore si ritroverà nei panni di un piccolo corpo estraneo, un virus alieno dotato di alcuni potenziamenti tecnologici. Il giocatore infatti potrà disporre di innumerevoli equipaggiamenti per affrontare i pericoli e le sfide a cui verrà sottoposto in questo copro ospitante. E tu? Sei pronto a metterti alla prova e a vedere quale sarà la prossima sfida da affrontare? Prova Virulent Addiction!